Nuova Sabatini, chiarimenti dal Mise

Tutte le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2021 sul finanziamento alle piccole e medie imprese

 

Con la circolare del 10 febbraio 2021, la Direzione Generale per gli incentivi alle imprese del Ministero dello Sviluppo Economico ha fornito nuove indicazioni sulle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2021 sul finanziamento alle piccole e medie imprese previsto dalla legge ‘Nuova Sabatini’.

Secondo le ultime disposizioni l’erogazione del finanziamento deve essere effettuata dal Mise in un’unica soluzione per tutte le istanze presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari a partire dal 1° gennaio 2021, fatto salvo il limite dell’effettiva disponibilità di cassa. Nella circolare, si chiarisce inoltre che l’erogazione del finanziamento richiesto in un’unica soluzione è confermata anche per le domande presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari a decorrere:

1) dal 1° maggio 2019 e fino al 16 luglio 2020, qualora presentino un finanziamento deliberato di importo non superiore a 100 mila euro;

2) dal 17 luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, qualora presentino un Finanziamento deliberato di importo non superiore a 200 mila euro.