Da sabato 27 febbraio la provincia di Siena entra in zona rossa fino a domenica 7 marzo 2021

La Toscana torna zona rossa. Ecco in sintesi quanto previsto per i cittadini e per le imprese

Spostamenti

È vietato ogni spostamento in qualsiasi orario salvo che per motivi di salute, di lavoro o di necessità.

Sono consentiti gli spostamenti strettamente necessari per lo svolgimento della didattica in presenza, ove permessa. In tutti questi casi sarà obbligatorio portare con sé l‘autocertificazione.

Negozi

Sono sospese tutte le attività commerciali, ad eccezione per quelle alimentari e di prima necessità come ad esempio non esaustivo: edicole,  tabaccai,  farmacie e parafarmacie, librerie, vivai, piante e fiori, articoli sportivi.

Sono sospesi tutte le attività di servizi alla persona  ad eccezione delle lavanderie, tintorie, parrucchieri, barbieri e centri estetici. Sono consentite le aperture degli esercizi di toelettatura degli animali da compagnia.

Sono sospesi i mercati salvo le attività di vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.

Bar e Ristoranti

E’ consentito a Bar e Ristoranti  di effettuare  servizi da asporto fino alle 22,00 mentre non ci sono limitazioni alle consegne a domicilio. Per bar e attività che offrono servizi simili senza cucina l’asporto è consentito solamente fino alle 18,00.

Attività Sportive

L’attività motoria è consentita solo in prossimità della propria abitazione, rispettando la distanza di un metro con mascherina. Lo svolgimento di attività sportiva è consentito esclusivamente all’aperto e in forma individuale all’interno del territorio