Da una verifica sulla contribuzione del mese di gennaio 2022 delle aziende che versano al fondo EBM Salute, risulta che l’importo, versato con F24 (codice EBMC) e dichiarato nei Flussi UNIEMENS (codice EBMQ) per ciascun lavoratore, su più di 3.000 aziende, non è stato aggiornato secondo quanto previsto dal rinnovo del CCNL UNIONMECCANICA CONFAPI PMI del 26 maggio 2021 (per scaricare il contratto in formato digitale: https://www.entebilateralemetalmeccanici.it/wp-content/uploads/CCNL-26_MAGGIO_2021.pdf)

Infatti, come comunicato sul sito EBM Salute con news del 18/06/2021 e del 21/01/2022 e come indicato nei promemoria inviati tramite newsletter alle aziende e ai Consulenti registrati all’Area Riservata EBM Salute, a decorrere dal 1° gennaio 2022 la quota del contributo mensile prevista per i lavoratori per EBM Salute è stata incrementata da 5 euro mensili a 8 euro mensili.

Dalla competenza di gennaio 2022 la contribuzione annua risulterà pertanto pari a 96 euro annui per ogni lavoratore (suddivisi in 12 quote mensili) a totale carico dell’azienda.

Questa irregolarità sul mese di gennaio 2022 comporterà la mancata copertura della Polizza Sanitaria UNISALUTE dei lavoratori a partire dal mese di maggio 2022. Tutte le aziende registrate sono quindi invitate ad accedere all’Area Riservata EBM Salute al fine di visualizzare nella sezione “Saldo Azienda” l’anomalia riscontrata a gennaio 2022.

Per regolarizzare la posizione contributiva e ripristinare la copertura della Polizza Sanitaria UNISALUTE dei lavoratori per maggio 2022, seguire le istruzioni presenti al seguente link: https://www.ebmsalute.it/news/urgente-verifica-contribuzione-ebm-salute-01-2022/.

Nei prossimi giorni verrà comunque inviata una comunicazione tramite email/PEC alle oltre 3.000 aziende che presentano questa irregolarità contributiva per evidenziare l’errore commesso e fornire indicazioni per una tempestiva regolarizzazione al fine di evitare disagi ai lavoratori per la mancata copertura sanitaria.