Nuovo Bando della CCIAA di Firenze per l’internazionalizzazione delle MPMI della città metropolitana di Firenze

Dal 21 Marzo 2022 via alle domande

DESTINATARI:

Sono ammissibili alle agevolazioni  le imprese che, alla data di presentazione della domanda, presentino i seguenti requisiti:

  • siano Micro o Piccole o Medie imprese
  • abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze;
  • siano iscritti al Registro delle Imprese ed attivi.

CAMPI D’INTERVENTO:

  • Percorsi di rafforzamento della presenza all’estero
  • Sviluppo di canali e strumenti di promozione all’estero

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse a contributo le seguenti spese, al netto dell’IVA, fatturate e pagate a partire dal 1° gennaio 2022:

  1. spese per la locazione degli spazi espositivi, compresa anche la quota di iscrizione, per la partecipazione a mostre/fiere anche digitali, inserite nel Calendario 2022 delle Manifestazioni Fieristiche Internazionali svolte in Italia pubblicato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome di cui al seguente link: http://www.calendariofiereinternazionali.it/.
  2. spese per la partecipazione a mostre/fiere anche digitali svolte all’estero (sia in Paesi UE, sia extra UE): realizzazione di spazi espositivi (virtuali o, laddove  possibili, fisici, compreso il noleggio e l’eventuale allestimento, nonché l’interpretariato e il servizio di hostess), comprendendo anche la quota di partecipazione/iscrizione  e le spese per l’eventuale trasporto dei prodotti (compresa l’assicurazione).

Per le tipologie di spesa di cui ai punti A) e B) la domanda di contributo potrà essere presentata anche prima dello svolgimento della manifestazione fieristica, che dovrà comunque svolgersi nell’anno 2022. In caso di pagamenti anticipati (es. acconti) per manifestazioni svolte a partire dall’1 gennaio 2022, di cui ai punti a) e b) sopra indicati, sono considerate ammissibili le spese sostenute anche in data antecedente al 1 gennaio 2022.

  • spese per campagne di marketing digitale in lingua straniera o di vetrine digitali in lingua straniera (per vetrina digitale non si intendono i siti internet aziendali);
  • spese per lo sviluppo di canali di promozione e sviluppo all’estero ad esempio: la realizzazione di “virtual matchmaking”, ovvero lo sviluppo di percorsi (individuali o collettivi) di incontri d’affari e B2B virtuali tra buyer internazionali e operatori nazionali, anche in preparazione a un’eventuale attività incoming e outgoing futura, partecipazione a market place, ecc.;
  • spese per l’ottenimento o il rinnovo delle certificazioni di prodotto necessarie per l’esportazione in paesi stranieri;
  • spese per la protezione del marchio all’estero;
  • spese per traduzione dei contenuti del sito in lingua straniera (ammissibile solo se riportata con voce separata in fattura);
  • spese per realizzazione cataloghi/brochure/presentazioni aziendali in lingua straniera.

SPESE NON AMMISSIBILI

soggiorno (vitto e alloggio), viaggio (compreso taxi e navette) e rappresentanza; produzione di campionature; servizi di consulenza specialistica relativi alle ordinarie attività amministrative aziendali o commerciali, quali, a titolo esemplificativo, i servizi di consulenza in materia fiscale, contabile, legale, o di mera promozione commerciale o pubblicitaria; servizi per l’acquisizione di certificazioni non direttamente collegate all’attività di vendita all’estero (es. ISO, EMAS, ecc.); servizi di supporto e assistenza per adeguamenti a norme di legge.

Non sono ammissibili le spese relative allo sviluppo, alla costruzione e all’aggiornamento del sito internet aziendale

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO:

Il contributo camerale sarà pari al 50% delle spese ammissibili, con un minimo di spesa di euro 500,00 (esclusa Iva) e con i seguenti massimali di contributo:

€ 1.000,00 per ciascuna impresa richiedente, per la partecipazione a mostre/fiere anche digitali inserire nel Calendario 2022 delle Manifestazioni Fieristiche Internazionali svolte in Italia e per la partecipazione a mostre/fiere anche digitali svolte all’estero

€ 1.500,00 per tutte le altre tipologie di spesa ammissibili.

ATTENZIONE! in caso di spese inerenti sia il punto a) che il punto b) il massimale per ciascuna impresa sarà pari ad € 1.500,00.

Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo allegando documenti di spesa per una o più azioni tra quelle indicate riferite alla sede legale e/o alle eventuali unità operative comunque situate nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze.

TEMPISTICA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:

La domanda, completa della documentazione richiesta, potrà essere inviata dal 21 marzo 2022 al 31 dicembre 2022 – salvo esaurimento dei fondi stanziati