Manovra 2021, Piano Transizione 4.0 esteso fino a 31 Dicembre 2022:

              aliquote più alte per i crediti d’imposta Ricerca Sviluppo e Innovazione Risorse

Gli incentivi per la Ricerca & Sviluppo, Innovazione e Design non verranno più calcolati su base
incrementale ma in percentuale sulle spese ammesse, saranno sempre nella forma di credito di
imposta e sono estesi fino al bilancio in corso al 31.12.2022.

Agevolazioni

L’agevolazione è pari al 20% per attività di ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo
sperimentale, con massimale del beneficio pari a 4 milioni.

L’agevolazione è pari al 10% per spese di innovazione tecnologica (con un incremento al 15% in
caso di progetti di innovazione 4.0 o con obiettivo di transizione ecologica “green”), e sempre
al 10% per le spese relative ad attività di design e all’ideazione estetica svolte da imprese operanti
nel settore tessile, moda, calzaturiero, occhialeria, orafo, mobile e arredo, ceramica con massimale
beneficio pari a 2 milioni.

Sono considerate ammissibili, in varia misura, le spese di personale, le le quote di ammortamento,
i canoni di locazione finanziaria o di locazione semplice e le altre spese relative ai beni materiali
mobili e ai software utilizzati nei progetti, le spese per contratti di ricerca extra-muros, le quote di
ammortamento relative all’acquisto da terzi, di privative industriali e simili, le spese per servizi di
consulenza e le spese per materiali e forniture.

Il credito d’imposta è cumulabile con altre agevolazioni che abbiano ad oggetto i medesimi costi.

Per poter usufruire del credito d’imposta l’impresa dovrà predisporre apposita istanza da inviare al
MISE, che attesti l’effettivo sostenimento delle spese ammissibili e la corrispondenza delle stesse
alla documentazione contabile.

Le imprese beneficiarie del credito d’imposta sono tenute a redigere e conservare una relazione
tecnica asseverata che illustri le finalità, i contenuti e i risultati delle attività ammissibili.

Per maggiori informazioni e per la miglio gestione della pratica di finanziamento, contattare i nostri uffici inviando una mail a info@confapiservizitoscanacentro.it