Bando ISI INAIL 2020, analisi dell’Asse 1

Fino al 65% a fondo perduto per sostituire un vecchio macchinario o un’attrezzatura obsoleta

Grazie alle opportunità offerte dall’Asse 1 del nuovo Bando ISI INAIL,  sarà possibile acquistare un nuovo macchinario o una nuova attrezzatura e migliorare significativamente le condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori e collaboratori.

La finalità del progetto dovrà essere infatti quella di ridurre o eliminare uno dei seguenti fattori di rischio: chimico, biologico, sismico, caduta dall’alto, rumore o vibrazioni.

QUALI MACCHINARI O ATTREZZATURE SI POSSONO ACQUISTARE PER SOSTITUIRE I VECCHI MACCHINARI E LE VECCHIE ATTREZZATURE? DI SEGUITO ALCUNI ESEMPI NON ESAUSTIVI

Sarà possibile l’acquisto di:

  • macchinari fissi, portatili, semoventi, trattori agricoli e forestali
  • impianti di aspirazione, cappe, cabine di verniciatura, etc.
  • pannelli fonoassorbenti, cabine, separatori, sistemi antivibranti, etc.
  • martelli demolitori, chiodatrici, decespugliatori, macchine con operatore a bordo etc.
  • ancoraggi e molto altro ancora

COME PARTECIPARE AL BANDO?

E’ possibile partecipare al Bando se la tua impresa è iscritta alla CCIAA con unità produttiva nella regione per la quale intende realizzare il progetto. L’azienda deve essere in regola con il DURC e non in stato di difficoltà.

ATTENZIONE! Se  si è già ottenuto un contributo a fronte dei BANDI ISI INAIL  2016, 2017 e 2018 NON E’ POSSIBILE PARTECIPARE.

QUALI SONO LE TEMPISTICHE?

Le date di apertura e chiusura della procedura informatica verranno comunicate da INAIL entro il 26 febbraio 2021. Data la necessità di fare una prevalutazione delle caratteristiche dell’investimento, consigliamo di contattare CONFAPI Servizi Toscana Centro srl quanto prima. Per completare l’investimento  sono sati concessi 12 mesi dalla delibera di concessione dell’agevolazione.

ATTENZIONE! il progetto potrà essere avviato solo dopo la data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda.

COSA SERVE PER PARTECIPARE AL BANDO?

1.la documentazione aziendale e la modulistica del bando, un fornitore e un tecnico per la redazione della perizia; Se presenterai il tuo progetto in collaborazione CONFAPI Servizi Toscana Centro srl, risparmierai tempo e avrai sempre tutto sotto controllo.

2.il raggiungimento della soglia minima di 120 punti per il progetto che andrai a presentare; Se presenterai il tuo progetto in collaborazione con CONFAPI Servizi Toscana Centro srl sarà più semplice ottenere un Bonus di punteggio!

3.un’ottima connessione ad internet, velocità ed un po’ di esperienza nell’affrontare l’inoltro online della richiesta di contributo (Click Day); Se presenterai il tuo progetto in collaborazione con CONFAPI Servizi Toscana Centro srl potrai disporre di un partner esperto che presenterà per te la domanda!

4.una costante attenzione alle richieste di integrazioni e approfondimenti che INAIL inoltrerà via PEC, riscontrandole nel breve lasso di tempo volta per volta concesso. Se presenterai il tuo progetto in collaborazione con CONFAPI Servizi Toscana Centro srl avrai la sicurezza di un partner che monitora per te le richieste e che ti supporta nella loro risoluzione!